Speakers’ Corner

COMUNICAZIONE E LINGUAGGIO: IL SILENZIO DIALOGANTE E QUELLO MANIPOLATOREIl-Silenzio-RadioKafka-Francesco-Urbani

Sartre disse: Ogni parola ha conseguenze. Ogni silenzio anche. Nel mio recente intervento sulla condizione femminile ho fatto cenno al discorso del linguaggio, al suo potere e ai danni che può produrre descrivendo anche il silenzio manipolatore. Siamo soliti fare riferimento alle parole, ai toni con cui le pronunciamo e al testo che produciamo; raramente riflettiamo sul concetto di silenzio. Eppure il silenzio è fondamentale …  Continua a leggere

16 MAGGIO 2020

PROBLEMI DI COMUNICAZIONE: HATERS E LIBERTA’ DI PAROLAstock-vector-hatred-black-monster-hater-sign-vector-illustration-1472323016

In democrazia tutti hanno diritto di dire la propria opinione. Ciò che però di questa regola sembra essere finito nel dimenticatoio è il limite connesso alla libertà espressiva. In passato avevano il microfono solo alcune persone: Umberto Eco, Guareschi, Pasolini, intellettuali che non solo avevano contenuti da proporre, ma sapevano anche come proporli. Oggi il web ha rivoluzionato il panorama: chiunque può con un click … Continua a leggere

12 MAGGIO 2020

 

 

DAVAR, PAROLA E COSA. QUANDO LA PAROLA FORGIA LA REALTA’decreto-scuola-2020-testo-gazzetta-ufficiale-scaled

Le parole sono importanti: lo diceva Nanni Moretti in Palombella rossa ed è anche il titolo di un bellissimo saggio di Marco Balzano che vi invito a leggere. In ebraico la parola davar ha un duplice significato: parola ma anche cosa. Il D-o biblico crea infatti col la parola e la Sua Parola è per il popolo realtà che determina la vita in tutti i … Continua a leggere

03 MAGGIO 2020

 

UNORTHODOX: UN’OPINIONE E ALCUNI SUGGERIMENTI NARRATIVI.

Qui di seguito il link al video-recensione su Unorthodox

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2922908241129689&id=100002316247100

01 MAGGIO 2020

 

QUANDO LA RAGIONE NON FA POSTO AL CUORE. PAROLE E SILENZI.silenzio_a

E’ la troppa cultura che porta all’ignoranza, perché se la cultura non è sorretta dalla fede, ad un certo punto l’uomo vede solo la matematica delle cose. E l’armonia di questa matematica diventa il suo D-o e dimentica che è D-o che ha creato questa matematica e questa armonia. Ma il tuo D-o non è fatto di numeri, don Camillo, e nel cielo del tuo … Continua a leggere

23 APRILE 2020

 

 

BELLEZZA COLLATERALE828615_crop_518_461_carta-da-parati-estate-paesaggio-tramonto-bellezza-nel-campo-di-girasoli

Non credo che lo slogan Andrà tutto bene che addobba i balconi di mezza Italia sia efficace per il momento che stiamo vivendo: non andrà affatto tutto bene. Non andrà tutto bene per chi ha perso un affetto, per chi è rimasto senza lavoro, per chi è alienato a causa dell’isolamento, per chi vive la paura del contagio lottando in prima linea nello svolgere il …Continua a leggere

10 APRILE 2020

 

 

DOV’E’ L’UOMO? LA STORIA COME CASSA DI RISONANZA E LA RESPONSABILITA’ DEL SINGOLO.

I tuoi Clienti sono soddisfatti 5 domande per capirlo ga group gabrielli e partner blog consulenza marketing e commerciale trento trentino alto adige nord italiaD-o mio, D-o mio, perché mi hai abbandonato? Te ne stai lontano, senza soccorrermi, senza dare ascolto alle parole del mio gemito! D-o mio, io grido di giorno, ma tu non rispondi, e anche di notte, senza interruzione. Questi versetti del Salmo 22 calzano a pennello in questo momento così drammatico. Spesso la nostra società laicizzata ignora il potenziale narrativo del testo biblico; per svariate … Continua a leggere

03 APRILE 2020

LA WRITING THERAPY PER AFFRONTARE LA VITA8495607209_a200dcc852_o-768x512

Cari lettori, vi sto scrivendo in un momento estremamente delicato per il nostro paese: due terzi di noi sono bloccati in casa e si sentono agli arresti domiciliari, un terzo, se in buono stato di salute, va a lavorare negli ospedali, nelle farmacie e nei supermercati e ha l’impressione di stare in trincea: vive la paura del contagio o quella di essere involontariamente un pericolo … Continua a leggere

14 MARZO 2020

L’AMORE AI TEMPI DEL CORONAVIRUSlamore-al-tempo-del-coronavirus

Non me ne voglia Gabriel Garcia Marquez se con questo articolo faccio il verso al suo celebre romanzo, ma in questi tempi così strani si continuano a citare Boccaccio e Manzoni e allora perchè non richiamare anche lo scrittore colombiano. Tempi strani quest’ultimi dove si parla di medicina organica senza riflettere sulla necessità di curarsi i nervi. Le psicosi sorte a seguito della diffusione del … Continua a leggere

26 FEBBRAIO 2020

DELL’AMORE, DEL CANTICO E DI ALTRI ESEMPIimage

Ci siamo lasciati Sanremo alle spalle tra polemiche ed entusiasmi. Non ho seguito il festival, ma a posteriori ho guardato alcuni video su argomenti che mi interessavano. Per essere precisi i monologhi della Jebreal e di Benigni. Ho già espresso in altri contesti le mie riserve in merito a COME Benigni abbia esposto il Cantico. Mi sono avvalsa, per farlo, delle mie competenze letterarie. Le … Continua a leggere 

10 FEBBRAIO 2020

IL MONDO IN UNO SCATTO: VOLTI DAL LADAKH

digIl mio viaggio in Ladakh, il piccolo Tibet ubicato nel nord ovest dell’India, è stato molto più di un semplice intervallo turistico. È stata la scoperta di un mondo nuovo, di un ambiente – quello dell’Himalaya- coi suoi spazi infiniti e le sue montagne matriarche. Ed è stato anche un tuffo negli occhi e nei volti di persone diverse da quelle finora incontrate. La foto … Continua a leggere

03 FEBBRAIO 2020

IL PASSO DELLO SCRIVEREcamminare_benefici

Siete voi giornalisti che avete un parere pronto appena accadono le cose – ironizzava– Ma gli scrittori, per capire e parlare, hanno bisogno di tempi più lunghi. Parole di un grande maestro dell’arte del raccontare. È così che Amos Oz dichiarò in un’intervista; voglio partire proprio da questa frase per iniziare una riflessione sul passo dello scrivere. Sono una camminatrice, amo camminare anche per ore, … Continua a leggere

24 GENNAIO 2020

IL MONDO IN UNO SCATTO: FREDDIE MERCURY MADE IN HEAVEN

81610423_2655017881252061_887809807833104384_oIl braccio destro alzato in aria, il sinistro a impugnare il microfono e lo sguardo sul lago di Ginevra. Così la statua realizzata dall’artista ceca Irena Sedlecká saluta la tranquilla città di Montreux in un tardo pomeriggio di una soleggiata giornata invernale. Mi sono recata pochi giorni fa nella cittadina elvetica proprio sulle orme dei Queen perché lì, nel casinò, ci sono i Mountain  Studios … Continua a leggere

10 DICEMBRE 2019

 

CREATIVITÀ’ E FANTASIA, STRADE PER LA FELICITA’disney-fantasia

Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… Perchè la lettura è un’immortalità all’indietro. Mi capita spesso di citare questa frase di Umberto Eco per sottolineare il potere della lettura, la sua capacità di spalancare finestre su mondi e anime sconosciuti… Continua a leggere

10 DICEMBRE 2019

 

IL MONDO IN UNO SCATTO: LO STERRATO INFINITOdav

Ci sono luoghi difficili da descrivere a parole e anche immortalarli in un’immagine è riduttivo. Tuttavia parlarne è per me un bisogno, quasi un imperativo interiore perchè condividere la bellezza è un modo per diffonderla. Quest’estate, per la prima volta in vita mia, sono stata sull’Himalaya, versante indiano: per la precisione Ladakh. Realizzare un reportage su questo incredibile viaggio è prematuro: al momento preferisco condividerne … Continua a leggere

28 NOVEMBRE 2019

 

PHILOMENA: LIBRO O FILM?71nF5hltDlL

Mi capita sovente di vedere film la cui sceneggiatura è desunta e succede anche che li veda prima di aver letto il libro. Così è accaduto con Philomena, il libro di Sixsmith tratto dalla storia vera di una donna che cerca di rintracciare il figlio nato fuori dal matrimonio in un’Irlanda degli anni ’60 dominata dalla coercizione della chiesa cattolica. Più che recensire il testo, … Continua a leggere

06 NOVEMBRE 2019

 

IL MONDO IN UNO SCATTO: IL MEMORIALE DI GANDHIsdr

Se urli tutti ti sentono, se bisbigli solo chi ti è vicino, ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta. Ci sono uomini che hanno fatto la Storia non solo del loro paese ma dell’umanità intera. Uomini che hanno dato la vita per un mondo diverso. Nel mio recente viaggio in India ho girato per il Ladakh visitando l’India himalayana così particolare… Continua a leggere

09 OTTOBRE 2019

 

LION, LA STRADA VERSO CASA di Garth Davislocandina

Sono da poco rientrata dall’India e, in occasione di una chiacchierata su questo incredibile paese, un’amica mi ha suggerito di vedere un film disponibile su Netflix: Lion, la strada verso casa. Ho subito accolto il suo suggerimento e, dopo aver visto il film, ho anche letto il libro da cui è tratto. Ho pensato che recensire il film fosse il modo migliore per cominciare a … Continua a leggere

03 SETTEMBRE 2019

 

LA NARRATIVA, L’EMPATIA E LE DONNEdc3e50039a30ccdd0411ceb34b1ff2d7

Giorni fa lessi un’intervista a Elif Shafak, una scrittrice che apprezzo molto: la sua Bastarda di Istanbul mi aveva sedotta al punto da indurmi a leggere il libro due volte. Apprezzai anche Le quaranta porte e ora, dopo quest’intervista, mi riprometto di leggere il suo ultimo romanzo. La Shafak parla del ruolo delle donne e dell’empatia. Da tempo rifletto sul nesso tra empatia e narrativa;… Continua a leggere

02 AGOSTO 2019

IL MONDO IN UNO SCATTO: IL SANTO SEPOLCRO A GERUSALEMMESANTO SEPOLCRO

Il mondo in bianco e nero, il mondo in uno scatto. L’estate, si sa, è tempo di riposo. Dalla prossima settimana anche il mio blog diraderà le pubblicazioni degli articoli che ci saranno con minor frequenza. Oggi, cari lettori, voglio quindi portarvi in un luogo speciale perchè l’estate non è solo un momento di break ma, per molti, anche tempo di viaggi. Una delle mete … Continua a leggere

03 GIUGNO 2019

RIPARTIRE DAL LINGUAGGIOLucy-rabbia-Peanuts-02

Tempo di votazioni, tempo di riflessioni. Più che concentrarsi sui risultati, però, credo sia fondamentale evidenziare un elemento su cui si fanno molte speculazioni: il linguaggio. Osservando il pre e il post elettorale, si nota che da ogni parte i toni sono spesso sopra le righe, le parole-chiave sono quasi sempre le stesse e che c’è la tendenza a investire molto sul marketing. Quest’ultima è … Continua a leggere

29 MAGGIO 2019

SONO UN’INFLUENCER, OVVERO NON FACCIO NULLA DI PARTICOLAREMafalda-es-una-influencer

Dal glossario di marketing. Gli influencer sono individui con un più o meno ampio seguito di pubblico che hanno la capacità di influenzare i comportamenti di acquisto dei consumatori in ragione del loro carisma e della loro autorevolezza rispetto a determinate tematiche o aree di interesse. Settimana scorsa mi sono imbattuta in un’intervista pubblicata sul Corriere della Sera a una ragazzina di quindici anni: un’influencer -come … Continua a leggere

15 MAGGIO 2019

 

LETTERA A GUARESCHIGuareschi con gli interpreti di don Camillo e Peppone (Fernandel e Cervi)-2

Ci sono alcuni scrittori che sembrano amici ai quali poter scrivere, coi quali potersi confidare. Maestri che indicano la via da percorrere. Guareschi è per me uno di questi. E’ con affetto che scrivo la lettera che segue. Caro Giovannino,                                tu che hai conosciuto la follia di giorni difficili non …Continua a leggere

07 MAGGIO 2019

 

SE LA BELLEZZA BRUCIA…disegno-kpDG-U31101372863000C2E-656x492@Corriere-Web-Sezioni

Ieri sera ero al telefono a parlare di viaggi quando il mio interlocutore mi interrompe dicendo: “Sto vedendo un’immagine orribile: Notre Dame brucia”. Subito accendo la televisione e l’immagine della cattedrale francese avvolta dalle fiamme mi si palesa davanti lasciandomi dapprima allibita e via via sgomenta. Seguo la diretta e nel corso della serata assisto all’accartocciarsi della guglia e poi alla caduta di parte della … Continua a leggere

16 APRILE 2019

 

CORSI DI LETTURA PER IMPARARE A LEGGERE IN MANIERA CONSAPEVOLELa-lettura-che-avventura-e1442926653393

Le uniche persone che sono in grado di dare un giudizio su un’opera sono i lettori. Ma ad avere l’ultima parola sarà il tempo. Lo scrittore può solo accettare in silenzio. Con questa citazione di Murakami da Il mestiere dello scrittore vorrei condividere alcune fugaci riflessioni sull’importanza di saper leggere. Ogni giorno fioriscono ovunque corsi di scrittura. Ho frequentato un solo corso di scrittura e … Continua a leggere

02 APRILE 2019

 

SHTISEL, UN SALTO NEL MONDO HAREDIShtisel

Chi ha letto i libri di Chaim Potok sa di cosa sto per parlare. Il mondo haredi -quello degli ebrei ultra ortodossi- è infatti stato raccontato in maniera magistrale dall’autore di Danny l’eletto che. coi suoi personaggi, ci fa capire da dentro le dinamiche e la vita di una fetta di ebrei sconosciuta ai più. Trasportare sullo schermo questo mondo è un’impresa ardua e non … Continua a leggere

19 MARZO 2019

 

VIVIAN MAIER, UNA VITA DIETRO L’OBIETTIVOJanuary, 1953, New York, NY

Dopotutto, i pasti sono stati cucinati, i piatti e le tazze lavati, i bambini mandati a scuola ed entrati nel mondo. Tutto è scomparso. Nessuna biografia o storia ha una parola da dire su tutto questo. E’ con questa frase di Virginia Woolf che si apre la mostra dedicata a Vivian Maier (1926-2009): un centinaio di fotografie esposte a Pavia fino al 5 maggio. La …Continua a leggere

12 MARZO 2019

 

MAFALDA E LA TERAPIA DELLA FELICITA’mafalda

Tra le righe del mio blog tempo fa parlai di Charlie Brown accennando di sfuggita Mafalda. Oggi quell’accenno vuole diventare un omaggio alla bambina ribelle di Joaquin Salvador Lavado, in arte Quino. Gabriel Garcia Marquez disse dell’artista argentino: In ogni suo libro, da anni, Quino ci sta dimostrando che i bambini sono depositari della saggezza. Quello che è triste per il mondo è che man …  Continua a leggere

19 FEBBRAIO 2019

 

LA BLOODY SUNDAY E LE DERRY GIRLSDSCN2357

Oggi ricorre l’anniversario della domenica di sangue a Derry. Il senso di ogni commemorazione è quello di far riflettere sul passato, di fermarsi e guardarsi allo specchio per capire e imparare a muoversi nel presente che viviamo e progettare un futuro sano per tutti. Come già accennavo nel mio recente articolo per il memory day, è importante fare memoria sempre, utilizzando i mezzi che abbiamo …  Continua a leggere

30 GENNAIO 2019

 

IL MEMORY DAY E QUELLE 51 SETTIMANE CON ETTY HILLESUM391ff21ade3f5dfd41c3df9c3c4a92f7

Si conclude con oggi la settimana della memoria; il 27 gennaio è infatti la conclusione di un’intera settimana dedicata a ricordare la Shoah. Molti sono gli eventi, le trasmissioni televisive che approfondiscono, i film che ne parlano. Nei giorni scorsi la rete pubblica italiana ha messo in onda La verità negata, un film che mi ha fatto scaturire in maniera forte una domanda: come si… Continua a leggere

 

27 GENNAIO 2019

 

IL POTERE DELLA NARRATIVAb8a0fda662eb1caa7063fb9649b644a3

Cari lettori, passate le vacanze natalizie eccomi nuovamente a condividere con voi alcune considerazioni. Nel mio ultimo articolo ho ricordato lo scrittore israeliano Amos Oz, scomparso a fine dicembre: per me un maestro, un faro, un punto di riferimento per il mio lavoro di scrittrice e non solo. Voglio dedicare questo mio primo articolo del 2019 a una riflessione sulla narrativa partendo proprio da alcune … Continua a leggere

21 GENNAIO 2019

 

IN RICORDO DI AMOS OZstoria_di_amore-_e_di_tenebra

C’era come la sensazione che mentre gli uomini vanno e vengono, nascono e muoiono, i libri invece godono di eternità. Quand’ero piccolo, da grande volevo diventare un libro. Non uno scrittore, un libro: perché le persone le si può uccidere come formiche. Anche uno scrittore non è difficile ucciderlo. Mentre un libro, quand’anche lo si distrugga con metodo, è probabile che un esemplare comunque si …Continua a leggere 

29 DICEMBRE 2018

 

IN RICORDO DI LOREDANA LIMONEVS-La-felicità-vuole-essere-vissuta

Cara Loredana, le parole talvolta non riescono ad esprimere fino in fondo ciò che abbiamo nel cuore. Il silenzio però non può essere una risposta vera per qualcuno che ci è caro. In Bereshit (Genesi) D-o e la Corte Celeste dicono: Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza. Mi piace pensare che lo scrittore sia ciò che di più vicino ci possa essere all’immagine del … Continua a leggere

 

10 DICEMBRE 2018

 

CULTURA BIBLICA, UN MUSTbibbia1

Viviamo in una società laica e questo è un bene: in una società teocratica rischieremmo una limitazione della nostra libertà intellettuale e umana. La nostra società ha però confuso l’essere laico con la sponsorizzazione dell’ignoranza biblica, un limite evidente in televisione e sui social network  che ci sta gradualmente portando all’analfabetismo di ritorno di cui parla Camilleri. La fede è il rapporto tra l’essere umano … Continua a leggere

21 NOVEMBRE 2018

 

IL MONDO IN UNO SCATTO: IL LAGO DI BRAIESLAGO BRAIES

Ci vendemmia il sole Chiudiamo gli occhi per vedere nuotare in un lago infinite promesse. Giuseppe Ungaretti     Alcune barche ormeggiate presso l’imbarcadero, il sole che s’infila tra le fronde degli alberi, le montagne che si specchiano vanesie nel verde lagunare. Questa è l’immagine che mi accoglie all’arrivo al lago di Braies, nei pressi delle Dolomiti, un lago color smeraldo che, in una calda … Continua a leggere

31 OTTOBRE 2018

 

ATTORNO AL NOBEL E ALTRI PREMIDSCN3461

Siamo in periodo Nobel, sui media si comincia a parlare dei vincitori, rimbalzano nomi importanti. Sorvolo sul fatto che quest’anno l’Accademia di Svezia non conferirà quello alla letteratura; a Stoccolma mi hanno spiegato che la commissione si è in parte dimessa per motivi legati alla scandalo delle molestie sessuali e questo non ha reso possibile il lavoro di valutazione dei potenziali candidati. Oggi vorrei condividere … Continua a leggere

24 OTTOBRE 2018

 

SCUSI, MA QUANTO CONTA LA GRAMMATICA?6550087_506251

Come molti sanno ho cominciato a presentare il mio secondo romanzo, Corri più che puoi, nelle scuole superiori. Questi incontri sono occasione per parlare coi ragazzi della situazione in Medio Oriente, ma non solo; la vera protagonista è infatti la scrittura in tutte le sue forme. Quando si parla di scrittura è inevitabile l’approdo alla classica domanda: Scusi, ma come si diventa scrittore? Non esiste … Continua a leggere

18 OTTOBRE 2018

 

IL MONDO IN UNO SCATTO: IL KOTEL DI GERUSALEMMEKOTEL

Ci sono luoghi affascinanti perché profumano di Storia e traboccano di fede come il HaKotel HaMa’aravi, il Muro occidentale di Gerusalemme dove spesso mi reco. Questo luogo non è importante solo per gli ebrei, ma per tutti coloro che vogliono conoscere la storia di una civiltà che dura da più di cinquemila anni. Ritengo doveroso sottolineare che il Muro occidentale è erroneamente definito Muro del … Continua a leggere

11 GIUGNO 2018

 

CHARLIE BROWN E IL FANCIULLINO CHE C’E’ IN NOIcharliebrown

Sin da bambina sono stata un’appassionata lettrice di fumetti. Cominciai a conoscere quel mondo tramite Topolino e Asterix, poi, crescendo, scoprii due colonne portanti: Charlie Brown e Mafalda. Su questi personaggi si potrebbero scrivere tesi di laurea: in un articolo si può solo farne breve cenno, un piccolo omaggio che ritengo sia dovuto. Oggi il mio omaggio va al bambino dalla testa rotonda innamorato da … Continua a leggere

04 GIUGNO 2018

 

PHILIP ROTH E QUEI PUNTI DI DOMANDAAmerican Novelist Philip Roth

Ci sono scrittori capaci, ci sono scrittori che ottengono successo e ci sono scrittori che fanno la letteratura: Philip Roth era tutto questo e, ora che non c’è più, l’America vive un vuoto. Non è facile parlare di un gigante della letteratura contemporanea che anni fa aveva deciso di smettere di scrivere: Raccontare storie per me era tutto. Ora semplicemente non lo è più. Ho … Continua a leggere

29 MAGGIO 2018

 

IL LETTORE CONSAPEVOLE10524310_10202287601608192_4351425362765488305_n

In qualità di scrittrice, ogni volta che sono davanti al foglio bianco, m’interrogo su chi sia il mio pubblico; devo considerare l’epoca in cui scrivo perché nel 2018 i lettori non sono quelli del 1700. L’influenza della radio, della televisione, della fotografia e di internet ha reso il mondo più veloce: non solo il libro ha molti rivali contro i quali sgomitare per farsi spazio, …Continua a leggere

15 MAGGIO 2018

 

IL MONDO IN UNO SCATTO: IL TRAM 28 A LISBONAIMG_20180403_085023 (1)

Ad aprile di quest’anno sono andata a trovare un’amica italiana che abita a Lisbona, la mia prima visita in Portogallo, nazione di cui non conoscevo né la capitale né altre città. Lisbona è stata una piacevole scoperta, una città bella e accogliente che regala al turista sorprese inaspettate. Chi mi segue sa che sono un’amante della fotografia, soprattutto quella in bianco e nero, ma non solo; … Continua a leggere

08 MAGGIO 2018

 

STEVE McCURRY, UNA VITA PER LA FOTOGRAFIAMcCurry_Calcutta1996_72

Mi piace fotografare affidandomi semplicemente al mio spirito di osservazione; che sia a Kabul o in qualsiasi altro luogo. Se ti affidi all’osservazione succederà sempre qualcosa di interessante. La fotografia è un motivo per viaggiare, ma anche un modo di viaggiare. Tra i talenti fotografici della nostra epoca, Steve McCurry è a mio avviso tra quelli che meglio riescono a fondere la passione per il … Continua a leggere

30 APRILE 2018

 

25 APRILE, UNA LIBERAZIONE OLTRE CONFINEDSCN2925

Nel mio recente viaggio a Lisbona ho avuto modo non solo di scoprire una città molto bella, ma anche di conoscere la Storia di una nazione che, per molti aspetti, è vicina alla nostra. Il Portogallo ha infatti vissuto anni sotto la dittatura di Salazar che, per una di quelle coincidenze singolari della Storia, si è conclusa il 25 aprile del 1974 con la Rivoluzione … Continua a leggere

25 APRILE 2018

 

PUO’ UN CLASSICO NON PIACERCI?tacigiun8

Quando si è lettori onnivori si legge di tutto, in primis i testi classici su cui generazioni di studenti si sono formate; le letture che ci sono state imposte quando eravamo studenti non sempre però sono andate incontro al nostro gusto personale. Crescendo ci si rende conto che alcuni testi sono letture “obbligate”: richiedono fatica ma senza di loro non possiamo crescere né come lettori … Continua a leggere

14 APRILE 2018

 

LA COLONNA SPEZZATA DI FRIDAColonna-rotta-Frida-Kahlo

Sono passati quattordici anni dal viaggio in Messico che feci mossa dalla passione per l’opera di Frida Khalo; volevo vedere a Città del Messico la Casa Azul e il museo dedicato alla pittrice. Colsi così l’occasione per conoscere il paese che diede i natali a quest’incredibile artista. Conobbi l’opera di Frida alcuni anni prima del mio viaggio durante una mostra a Milano che esponeva le … Continua a leggere

30 MARZO 2018

 

L’INSULTO di Ziad Doueirilinsulto-poster

Riuscire a raccontare la complessità del Medio Oriente senza cadere in retoriche banali o in atteggiamenti faziosi non è facile né per uno scrittore né per un cineasta; da anni racconto il Medio Oriente nei miei romanzi e ne so qualcosa. Molti sono i film che trattano questa tematica ma L’insulto è, a mio avviso, tra i più riusciti che il recente cinema ci abbia … Continua a leggere

24 MARZO 2018

 

IL PENSIERO CONFERMATIVO CHE NON FA CRESCEREFB_IMG_1454856750469

Tempo fa lessi Il desiderio di essere come tutti di Francesco Piccolo che mi ha permesso di riflettere su una parte della nostra storia nazionale; diversi sono gli spunti che mi ha regalato, uno in particolare vorrei approfondire in questo spazio. Per farlo parto da una citazione del medesimo: “Quest’idea del pensiero confermativo è in seguito in qualche modo esplosa perché ha formato una classe … Continua a leggere

20 MARZO 2018

 

MEGLIO LEGGERE UN PESSIMO LIBRO O NON LEGGERE AFFATTO?

Viaggio-Gratuito-nel-Laboratorio-di-Restauro-del-Libro-Antico-alla-Biblioteca-Nazionale-di-Napoli-6jqwjyuv6klvcqotqrm6wl926ole64f2idn8icad584[1]È una domanda che ho affrontato spesso e che rivela in sé tutta la sua precarietà; una cosa fondamentale che lo studio del Talmud e dell’esegesi rabbinica mi ha insegnato è ragionare sul modo di porre le domande. Più che le risposte, spesso sono le domande a essere fuorvianti; alcune sono vere e proprie trappole, inganni della mente. In merito alla domanda se sia meglio … Continua a leggere

13 MARZO 2018

 

IL MONDO IN UNO SCATTO. PIAZZA DAM AD AMSTERDAM

AMSTERDAMNel 2013 visitai per la prima volta Amsterdam. Conoscevo questa città per i suoi quartieri a luci rosse, per la liberalizzazione delle droghe e per Van Gogh; fu una piacevole scoperta rendermi conto che aveva da offrire molto di più. Girarla in bicicletta è un must per chi vi si reca per la prima volta; i suoi canali, che ricordano la Venezia nostrana e che … Continua a leggere

10 MARZO 2018

 

LEGGERE, CHE BENESSERE!

libri_estate[1]Tempo fa lessi l’ennesimo articolo di giornale che analizzava la situazione drammatica della lettura nel nostro paese. Oltre a essere impietoso il confronto con l’estero (in Norvegia legge il 90% della popolazione, in Spagna il 60% contro il 40,5% nostrano), quello che più preoccupa è il dislivello tra alcune zone del paese (specie nord-sud) dove la lettura rischia di azzerarsi completamente. Concordo sul fatto che … Continua a leggere

24 FEBBRAIO 2018

 

CULTURA NON E’ ERUDIZIONE

Domenico_Ghirlandaio_-_St_Jerome_in_his_study[1]Della cultura non si dà ricetta, ma poiché la cultura non è l’erudizione, cultura diviene solo quella che, entrando a far parte della conoscenza, accresce la coscienza.

Cesare Brandi

ERUDIZIONE dal latino eruditio-onis= insegnamento Complesso di cognizioni acquisite in uno o più campi del sapere, attraverso la ricerca ampia e minuta di dati e notizie, non sempre accompagnata da originalità di pensiero e finezza di …Continua a leggere

14 FEBBRAIO 2018

 

IL MONDO IN UNO SCATTO

269Amo molto fotografare, soprattutto in bianco e nero; nelle peregrinazioni intorno al mondo ho collezionato un’infinità d’immagini alcune delle quali appese in casa. La fotografia mi ha sempre sedotta. In uno dei miei viaggi in Israele decisi di immortalare la terra con soli scatti in bianco e nero, incluso il deserto. Fra tutti uno in particolare mi è caro e di questo oggi vorrei raccontare … Continua a leggere

10 FEBBRAIO 2018

 

IL MEMORY DAY, IL RICORDO E I LIMITI DEL PERDONO

9788811676928_0_200_324_75[1]Il 27 gennaio 1945 i sovietici aprirono i cancelli di Auschwitz e uno dei più grandi orrori della Storia fu palesato al mondo tra sconcerto e incredulità. Il 27 gennaio 1956, dopo anni di malattia, morì mio nonno paterno reduce da uno di quei campi della morte scoperti undici anni prima; era un militare rientrato dalla Russia dopo la proclamazione di Salò e deportato in … Continua a leggere

27 GENNAIO 2018

 

IN DIALOGO CON L’EBRASIMO

il-libro-delle-lamentazioni[1]Dal 1990 in Italia il 17 gennaio si celebra la giornata per l’approfondimento e la conoscenza dell’ebraismo, una data scelta perché precede l’inizio della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani (18-25 gennaio); col tempo questa ricorrenza è diventata un momento di dialogo tra la fede ebraica e quella cristiana. Riservare una giornata all’approfondimento del dialogo tra ebrei e cristiani è in sintonia con la … Continua a leggere

17 GENNAIO 2018

 

IN VIAGGIO CON MARTIN McGUINNES E IAN PAISLEY

Quando si recensisce un libro si dà una valutazione del testo sulla base di un’analisi dal punto di vista stilistico, sintattico, contenustico, di scavo psicologico e dei dialoghi; anche quando si recensisce un film si svolge un’operazione analoga. In quest’articolo però non recensirò il film di Nick Hamm; non sono interessata a rivelarne le pecche –che pur ci sono- o esaltarne i pregi –che non … Continua a leggere

11 GENNAIO 2018

 

CARAVAGGIO E I PIEDI DEL PELLEGRINO

Madonna dei pellegriniA novembre dell’anno scorso ho visitato la mostra Dentro Caravaggio allestita a Palazzo Reale a Milano: una ventina di opere del famoso artista sono state messe a disposizione di un pubblico numeroso che è accorso per vedere dal vivo il suo lavoro. Caravaggio non delude mai e il pieno di questa mostra ne è l’ennesima conferma; non è mia intenzione improvvisarmi critica d’arte sebbene abbia … Continua a leggere

05 GENNAIO 2018

 

SHARAZAD, OVVERO L’ARTE DI AMMALIARE E GUARIRE CON LA PAROLA

Chi non conosce la famosa storyteller de Le mille e una notte? Quando si affronta questo incredibile testo, ci si pone come col Decameron di Boccaccio: si parte dalla cornice per capire il contesto in cui le novelle sono inserite e da lì comincia quella meravigliosa avventura che è la collezione di fiabe mediorientali più famosa della storia. La prima volta che lessi Le mille … Continua a leggere

30 DICEMBRE 2017