ATTORNO AL NOBEL E ALTRI PREMI

Siamo in periodo Nobel, sui media si comincia a parlare dei vincitori, rimbalzano nomi importanti. Sorvolo sul fatto che quest’anno l’Accademia di Svezia non conferirà quello alla letteratura; a Stoccolma mi hanno spiegato che la commissione si è in parte dimessa per motivi legati alla scandalo delle molestie sessuali e questo non ha reso possibile il lavoro di valutazione dei potenziali candidati. Oggi vorrei condividere … Continua a leggere ATTORNO AL NOBEL E ALTRI PREMI

SCUSI, MA QUANTO CONTA LA GRAMMATICA?

Come molti sanno ho cominciato a presentare il mio secondo romanzo, Corri più che puoi, nelle scuole superiori. Questi incontri sono occasione per parlare coi ragazzi della situazione in Medio Oriente, ma non solo; la vera protagonista è infatti la scrittura in tutte le sue forme. Quando si parla di scrittura è inevitabile l’approdo alla classica domanda: Scusi, ma come si diventa scrittore? Non esiste … Continua a leggere SCUSI, MA QUANTO CONTA LA GRAMMATICA?

IL MONDO IN UNO SCATTO: IL KOTEL DI GERUSALEMME.

Ci sono luoghi affascinanti perché profumano di Storia e traboccano di fede come il HaKotel HaMa’aravi, il Muro occidentale di Gerusalemme dove spesso mi reco. Questo luogo non è importante solo per gli ebrei, ma per tutti coloro che vogliono conoscere la storia di una civiltà che dura da più di cinquemila anni. Ritengo doveroso sottolineare che il Muro occidentale è erroneamente definito Muro del … Continua a leggere IL MONDO IN UNO SCATTO: IL KOTEL DI GERUSALEMME.

CHARLIE BROWN E IL FANCIULLINO CHE C’E’ IN NOI

Sin da bambina sono stata un’appassionata lettrice di fumetti. Cominciai a conoscere quel mondo tramite Topolino e Asterix, poi, crescendo, scoprii due colonne portanti: Charlie Brown e Mafalda. Su questi personaggi si potrebbero scrivere tesi di laurea: in un articolo si può solo farne breve cenno, un piccolo omaggio che ritengo sia dovuto. Oggi il mio omaggio va al bambino dalla testa rotonda innamorato da … Continua a leggere CHARLIE BROWN E IL FANCIULLINO CHE C’E’ IN NOI

PHILIP ROTH E QUEI PUNTI DI DOMANDA

Ci sono scrittori capaci, ci sono scrittori che ottengono successo e ci sono scrittori che fanno la letteratura: Philip Roth era tutto questo e, ora che non c’è più, l’America vive un vuoto. Non è facile parlare di un gigante della letteratura contemporanea che anni fa aveva deciso di smettere di scrivere: Raccontare storie per me era tutto. Ora semplicemente non lo è più. Ho … Continua a leggere PHILIP ROTH E QUEI PUNTI DI DOMANDA

IL LETTORE CONSAPEVOLE

In qualità di scrittrice, ogni volta che sono davanti al foglio bianco, m’interrogo su chi sia il mio pubblico; devo considerare l’epoca in cui scrivo perché nel 2018 i lettori non sono quelli del 1700. L’influenza della radio, della televisione, della fotografia e di internet ha reso il mondo più veloce: non solo il libro ha molti rivali contro i quali sgomitare per farsi spazio, … Continua a leggere IL LETTORE CONSAPEVOLE

IL MONDO IN UNO SCATTO: IL TRAM 28 A LISBONA

Ad aprile di quest’anno sono andata a trovare un’amica italiana che abita a Lisbona, la mia prima visita in Portogallo, nazione di cui non conoscevo né la capitale né altre città. Lisbona è stata una piacevole scoperta, una città bella e accogliente che regala al turista sorprese inaspettate. Chi mi segue sa che sono un’amante della fotografia, soprattutto quella in bianco e nero, ma non solo; … Continua a leggere IL MONDO IN UNO SCATTO: IL TRAM 28 A LISBONA