SHTISEL, UN SALTO NEL MONDO HAREDI

Chi ha letto i libri di Chaim Potok sa di cosa sto per parlare. Il mondo haredi -quello degli ebrei ultra ortodossi- è infatti stato raccontato in maniera magistrale dall’autore di Danny l’eletto che. coi suoi personaggi, ci fa capire da dentro le dinamiche e la vita di una fetta di ebrei sconosciuta ai più. Trasportare sullo schermo questo mondo è un’impresa ardua e non … Continua a leggere SHTISEL, UN SALTO NEL MONDO HAREDI

VIVIAN MAIER, UNA VITA DIETRO L’OBIETTIVO

Dopotutto, i pasti sono stati cucinati, i piatti e le tazze lavati, i bambini mandati a scuola ed entrati nel mondo. Tutto è scomparso. Nessuna biografia o storia ha una parola da dire su tutto questo. E’ con questa frase di Virginia Woolf che si apre la mostra dedicata a Vivian Maier (1926-2009): un centinaio di fotografie esposte a Pavia fino al 5 maggio. La … Continua a leggere VIVIAN MAIER, UNA VITA DIETRO L’OBIETTIVO

MAFALDA E LA TERAPIA DELLA FELICITA’

Tra le righe del mio blog tempo fa parlai di Charlie Brown accennando di sfuggita Mafalda. Oggi quell’accenno vuole diventare un omaggio alla bambina ribelle di Joaquin Salvador Lavado, in arte Quino. Gabriel Garcia Marquez disse dell’artista argentino: In ogni suo libro, da anni, Quino ci sta dimostrando che i bambini sono depositari della saggezza. Quello che è triste per il mondo è che man … Continua a leggere MAFALDA E LA TERAPIA DELLA FELICITA’

LA BLOODY SUNDAY E LE DERRY GIRLS

Oggi ricorre l’anniversario della domenica di sangue a Derry. Il senso di ogni commemorazione è quello di far riflettere sul passato, di fermarsi e guardarsi allo specchio per capire e imparare a muoversi nel presente che viviamo e progettare un futuro sano per tutti. Come già accennavo nel mio recente articolo per il memory day, è importante fare memoria sempre, utilizzando i mezzi che abbiamo … Continua a leggere LA BLOODY SUNDAY E LE DERRY GIRLS

IL MEMORY DAY E QUELLE 51 SETTIMANE CON ETTY HILLESUM

Si conclude con oggi la settimana della memoria; il 27 gennaio è infatti la conclusione di un’intera settimana dedicata a ricordare la Shoah. Molti sono gli eventi, le trasmissioni televisive che approfondiscono, i film che ne parlano. Nei giorni scorsi la rete pubblica italiana ha messo in onda La verità negata, un film che mi ha fatto scaturire in maniera forte una domanda: come si … Continua a leggere IL MEMORY DAY E QUELLE 51 SETTIMANE CON ETTY HILLESUM

IL POTERE DELLA NARRATIVA

Cari lettori, passate le vacanze natalizie eccomi nuovamente a condividere con voi alcune considerazioni. Nel mio ultimo articolo ho ricordato lo scrittore israeliano Amos Oz, scomparso a fine dicembre: per me un maestro, un faro, un punto di riferimento per il mio lavoro di scrittrice e non solo. Voglio dedicare questo mio primo articolo del 2019 a una riflessione sulla narrativa partendo proprio da alcune … Continua a leggere IL POTERE DELLA NARRATIVA

IN RICORDO DI AMOS OZ

C’era come la sensazione che mentre gli uomini vanno e vengono, nascono e muoiono, i libri invece godono di eternità. Quand’ero piccolo, da grande volevo diventare un libro. Non uno scrittore, un libro: perché le persone le si può uccidere come formiche. Anche uno scrittore non è difficile ucciderlo. Mentre un libro, quand’anche lo si distrugga con metodo, è probabile che un esemplare comunque si … Continua a leggere IN RICORDO DI AMOS OZ