LA WRITING THERAPY PER AFFRONTARE LA VITA

Cari lettori, vi sto scrivendo in un momento estremamente delicato per il nostro paese: due terzi di noi sono bloccati in casa e si sentono agli arresti domiciliari, un terzo, se in buono stato di salute, va a lavorare negli ospedali, nelle farmacie e nei supermercati e ha l’impressione di stare in trincea: vive la paura del contagio o quella di essere involontariamente un pericolo per malati immunodepressi.

C’è chi sta avendo grosse difficoltà economiche perchè è un libero professionista con partita iva che deve far fronte al blocco dello stipendio, c’è chi va a lavorare negli ospedali col terrore di essere contagiato, c’è chi rimane da solo in casa e si sente abbandonato, chi invece vive in pochi metri quadri a stretto contatto 24 ore con altre tre o quattro persone e sperimenta il sovraffollamento.

Da qualunque parte la si osservi, questa situazione non solo ci ha terrorizzati, ma ha ribaltato le nostre vite, ha fatto saltare tutti gli schemi che prima eravamo soliti mettere in atto. Ci ha fermati e sta mettendo a dura prova i nervi.

Potrei fare numerosi osservazioni sul discorso dell’imparare a stare fermi in collegamento con molte considerazioni sul buddismo, ma questo non è il tempo per le recriminazioni, per le polemiche e per le analisi: questo è il tempo di farcela.

Dobbiamo provare a preservarci.

E’ in quest’ottica che, col presente articolo, voglio mettere a disposizione le mie competenze affinché chi lo desidera possa avere uno strumento in più per aiutarsi.

Da scrittrice mi occupo non solo di raccontare storie, ma di tutto ciò che gravita intorno al discorso scrittura.

Mi occupo quindi anche di writing therapy, ovvero la scrittura come terapia.

La scrittura ha un potentissimo effetto catartico, credetemi, perchè permette di mettere nero su bianco i fantasmi che abbiamo dentro. Ci permette di sfogare, di scaricare le tensioni. Consente di depositare su un supporto pensieri e stati d’animo facendo sì che non li si trascini dentro di noi. Come quando andiamo a fare la spesa e facciamo la lista per non dover più trattenere in testa ciò che ci occorre, con la writing therapy deponiamo molto di ciò che abbiamo dentro lasciandolo andare per fare spazio ad altro, per avere i polmoni dell’anima più liberi di respirare. 

Moltissimi sono bloccati in casa.

Allora, ragazzi, scrivete!

Possibilmente a mano, su un foglio.

Non in fb, non inviando messaggi dal cellulare.

Scrivete ciò che vi alberga dentro su un foglio bianco con una penna come si faceva ai vecchi tempi, una sorta di diario che ora vi aiuta a non impazzire del tutto, un domani sarà testimonianza di questo momento.

Scrivete per voi, non per pubblicare.

La writing therapy viene usata per questo, non è assolutamente volta alla pubblicazione. È qualcosa che terrete per voi. La pubblicazione è per chi svolge questo lavoro da professionista come faccio io, la writing therapy è per tutti: bambini, anziani, malati, chi ha vissuto lutti.

Scrivete in libertà tutto ciò che vi passa per la mente e il cuore, buttate fuori con la penna il crogiolo di sentimenti ed emozioni che state vivendo. Prendetevi un angolo di casa e del tempo solo per voi per scrivere: sarà un modo per dialogare con voi stessi.

Chi riesce lo faccia. Ci si può tutelare anche in questo modo.

Esiste anche questo: la scrittura come forma di terapia per il nostro animo.

Nessuno vi chiede la perfezione grammaticale, di costruire periodi complessi. Vi si invita solo a buttar fuori sul foglio la vostra anima.

Evitare lo sfogo sui social e usate penna e carta.

Alla fine riuscirete a respirare meglio.

Sui social ci si può incontrare, ma è solo nel silenzio di noi stessi che ci si può accarezzare con dolcezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...