SE LA BELLEZZA BRUCIA…

Ieri sera ero al telefono a parlare di viaggi quando il mio interlocutore mi interrompe dicendo: “Sto vedendo un’immagine orribile: Notre Dame brucia”.

Subito accendo la televisione e l’immagine della cattedrale francese avvolta dalle fiamme mi si palesa davanti lasciandomi dapprima allibita e via via sgomenta.

Seguo la diretta e nel corso della serata assisto all’accartocciarsi della guglia e poi alla caduta di parte della volta.

L’immagine di un drone ritrae la chiesa dall’alto: un’immensa croce che brucia, un incubo che però è reale.

Trump twitta consigliando l’uso dei canadair come se la cattedrale fosse un immenso bosco americano: per fortuna non fa l’artificiere altrimenti…

Le fiamme non sembrano contenersi, il lavoro dei vigili del fuoco è stremante: il mondo, attonito, guarda impotente il fuoco che avvolge un simbolo, patrimonio Unesco, che è in primis il cuore della Francia ma non solo di essa.

Sì, perchè Notre Dame, come altre cattedrali, è un pezzo di Storia d’Europa, quell’Europa dalle vicende travagliate, piena di guerre, che attualmente arranca sotto i colpi dell’economica ma che da sempre risplende di una bellezza difficile da esprimere a parole.

Non sono un ingegnere nè un curatore di belle arti: sono una semplice cittadina innamorata del bello che il nostro continente sfoggia in ogni dove.

Nei miei incontri letterari cito spesso Dostoevskij dicendo che la bellezza salverà il mondo.

Ne sono fermamente convinta.

La bellezza, non l’economia nè la politica perchè, quando si guarda il mondo scovandone il bello e riempiendosene gli occhi o le orecchie, il cuore cambia, si trasforma, diventa di carne e lo sguardo sull’umanità si colma di quella tenerezza di cui parla Guareschi.

La tenerezza crea empatia e solo l’empatia rende il mondo un posto vivibile.

Dopo ieri sera una domanda però appesantisce il mio cuore: se la bellezza brucia, cosa rimarrà in un mondo già oppresso dai tanti orrori?

Viaggio spesso a latitudini differenti e, pur tra le diversità dei luoghi che visito, scopro ogni volta quel filo rosso che rinnova la mia speranza nonostante le fatiche dell’esistenza: finchè c’è bellezza ci sarà vita, sia essa una bellezza creata dall’uomo o messa lì dal Creatore per la sua creatura.

Se però la bellezza brucia è un colpo al cuore per il mondo intero.

Oggi sono migliaia i messaggi e gli articoli di cordoglio per questo disastro: non ho la pretesa di aggiungere nulla di nuovo nè originale.

Desidero solo esprimere il mio personale dolore per ciò che ieri è successo a Parigi.

Questa mattina i media ci hanno avvisati che la cattedrale -grazie al lavoro dei pompieri a cui va tutta la nostra riconoscenza- non è crollata.

Si ricostruirà, molte parti non erano originali del periodo medievale, dicono: come se questo attutisse il dolore di immagini che parlano più di mille parole.

Il disastro rimane.

Un simbolo della cultura europea è stato sfregiato così come il cuore di tutti noi: credenti, non credenti, non importa.

I nostri occhi dovranno attendere anni prima di vedere lo splendore di Notre Dame risorgere.

E’ stato sfigurato un pezzo di Storia che riguarda l’umanità al di là dei confini e delle appartenenze nazionali.

Lasciatemi anche aggiungere che, oltre a un pezzo di Storia, è stato rovinato un simbolo di quella fede in cui molti di noi sono cresciuti.

Se la bellezza brucia possiamo solo piangere perchè vuol dire che non sappiamo conservarla nel dovuto modo.

Oggi è il giorno delle lacrime.

Da qui in poi partiranno le indagini – e le conseguenti polemiche-, le ipotesi sull’accaduto.

L’augurio è che Notre Dame possa di nuovo risplendere per aiutarci a ricordare che la Storia, seppur piena di orrori, è piena anche i simboli che toccano il nostro cuore più di quanto noi stessi siamo disposti a capire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...